Vista dal bric Scimarco verso il mare mediterraneo e Fianlborgo

Si possono fare delle escursioni, mantenendo le misure di sicurezza (tenere le distanze e avere sempre una mascherina a portata di mano).

In merito alle misure da adottare a seguito del decreto 23 luglio 2021, n. 105, in assenza di ulteriori specificazioni, possiamo affermare che:

La sussistenza/verifica del green pass non coinvolge attività all’aperto, peraltro non ci sono specificazioni che coinvolgono il settore turistico/escursionistico né  che impongono limiti numerici alla composizioni dei gruppi.

(fatte salve le disposizioni specifiche (art. 4 commi 1 e 2) previste per
1) gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto,  sale  cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto e 2) le competizioni sportive a livello agonistico)

Restano ferme le prescrizioni sulle misure di prevenzione da adottare (distanziamento mascherine)

Il Green pass o le ulteriori misure in assenza di questo (tampone) saranno necessarie (fatti salvi i soggetti esclusi dalla campagna vaccinale per eta’ e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica  rilasciata  secondo  i  criteri definiti con circolare del Ministero della salute) esclusivamente al fine di accedere (art. 3):

a) servizi di ristorazione svolti da  qualsiasi  esercizio,  di cui all’articolo 4, per il consumo al tavolo, al chiuso;

b)  spettacoli  aperti  al  pubblico,  eventi  e   competizioni sportivi, di cui all’articolo 5;

c) musei, altri istituti e luoghi della cultura  e  mostre,  di cui all’articolo 5-bis;

d) piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere,  anche  all’interno  di  strutture   ricettive,   di   cui all’articolo 6, limitatamente alle attivita’ al chiuso;

e) sagre e fiere, convegni e congressi di cui all’articolo 7;

f) centri termali, parchi tematici e di divertimento;

g) centri  culturali,  centri  sociali  e  ricreativi,  di  cui all’articolo 8-bis, comma 1, limitatamente alle attivita’ al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;

h) attivita’ di  sale  gioco,  sale  scommesse,  sale  bingo  e casino’, di cui all’articolo 8-ter;

i) concorsi pubblici.

In ogni caso, sarebbe bene che le guide, qualora prevedessero visite in musei/mostre o altre strutture ricomprese nell’alveo dell’art. 3, ricordino ai clienti che al fine di fruire di tali attività dovranno essere muniti della documentazione necessaria ai sensi dell’art. 9 comma 2 della legge 17 giugno 2021, n. 87 (Green pass o tampone negativo).”